MUNAY KI: PERCORSO DI INIZIAZIONE SCIAMANICA

da usare nuova

Il Munay Ki è una pratica di origine peruviana, che consiste in nove riti  finalizzati ad aumentare la vibrazione energetica della persona, rendendo l’individuo consapevole della propria natura trascendente e libero dalle paure. Questi riti che consistono in trasmissioni energetiche, appartengono alle tradizioni antiche delle tribù indigene che vivono nel cuore delle Ande.

Secondo Alberto Villoldo, antropologo che ha diffuso questa iniziazione, il termine Munay Ki deriva da una parola Quechua, traducibile con “energia dell’amore”. Infatti, secondo delle antiche profezie delle Americhe, verrà un tempo in cui gli esseri umani arriveranno a vivere liberi dalle paure e nuovamente consapevoli della loro essenza trascendente; questo ci permetterà  di entrare in una nuova era, in cui potremo allinearci  al cambiamento energetico generale della terra,  attraverso i codici del Munay Ki, codici che vengono trasmessi individualmente attraverso trasmissioni energetiche.
Il percorso di trasmissione di queste attivazioni energetiche è composto da nove riti iniziatici, che vanno a pulire il campo aurico dai traumi e dalle paure del passato, riallineando le nostre vibrazioni sottili ed innalzando il livello del  campo energetico. Le maglie di luce che compongono il nostro corpo sottile, vengono così riallineate e rimodellate per adattarsi alla nuova frequenza che si sta delineando sul pianeta. Attraverso questo percorso la persona si libera da blocchi energetici passati ed accetta di prendersi cura di tutte le creature diventando un “Custode della terra”.
I nove riti iniziatici sono:

il Rito delle Bande di Potere, in cui vengono inseriti nel campo energetico delle cinture luminose corrispondenti ai cinque elementi (aria, acqua, terra, fuoco e luce pura) che agiscono come filtri disperdendo le energie dissonanti.
il Rito del Guaritore con cui la persona viene connessa ad un’antica stirpe di sciamani che guideranno la guarigione personale, andando a risanare le ferite del passato.
il Rito dell’Armonia in cui vengono trasmessi ai chakra dei simboli archetipali che aiuteranno la persona nel suo percorso di cambiamento energetico.
il Rito del Veggente che risveglia la capacità di percepire il mondo “sottile”, invisibile.
il Rito della Custode del Giorno, in cui veniamo posti in contatto con una stirpe di donne “maestre” custodi degli altari di pietra di cui tutt’ora abbiamo tracce nel mondo, dal Machu Pichu a Stonehenge. Attraverso questa trasmissione, veniamo in contatto con la nostra parte femminile più profonda guarendo le paure del passato ed arrivando a percepire  un senso di pace.
il Rito del Custode della Conoscenza; in questa iniziazione il livello energetico cresce e la persona impara a proteggere gli insegnamenti sciamanici comprendendo che può condividerli con altri nei momenti appropriati.
il Rito del Custode della Terra in cui veniamo collegati a duna stirpe di “arcangeli” ritenuti dagli antichi i custodi della nostra galassia, che hanno il potere di portare equilibrio in ogni situazione.
il Rito del Custode delle Stelle; attraverso quest’attivazione energetica avviene una trasformazione, in cui il corpo fisico evolve in un corpo luminoso imparando a reagire diversamente alle malattie.
il Rito Divino in cui viene risvegliata la luce divina interiore e accettiamo di prenderci cura del creato divenendo un Custode della Terra.
Personalmente, quando ho completato i nove riti ho sentito un’energia intensa, fortissima, ad ogni trasmissione percepivo in forma diversa un senso di espansione vedendomi trasportata di volta in volta davanti ai custodi della terra, del giorno, delle stelle. . .ho provato un senso di pace ed è con questo stesso entusiasmo che vorrei trasmettere alle persone questa esperienza.

Potrete trovare la mia registrazione come master Munay Ki nel sito www.munay-ki.org.

munay ki 1